Home arrow Discorsi arrow Conversazione notturna con Claudia Koll
Conversazione notturna con Claudia Koll Stampa
sabato 11 ottobre 2008
Claudia KollPerché il sogno di Dio è che nessuna casa sia senza la festa del cuore. Parole che, emozionandosi, hanno emozionato le oltre cinquecento persone accorse quelle pronunciate l'altra sera nella piccola parrocchia di Villanova da Claudia Koll, attrice romana da qualche anno aggregatasi nella scuderia di Dio. Se nella Scrittura chi ti tocca diventa per te un profeta, quella di giovedì 11 settembre è stato il racconto di una donna che Dio è andato a cercarsi nella periferia, luogo privilegiato da cui sempre parte per restaurare le città dell'uomo. La storia di una donna che alla soglia dei 35 anni s'è avvertita stanca, infelice, spossata: l'occasione giusta per sbattere il muso nella polvere. Per un "mandato di cattura" dall'Alto. Dallo sfarzo gigantesco di Hollywood alla miseria sfarzosa del Burundi, profonda Africa: bimbi che muoiono letteralmente di fame, bambini pelle e ossa tutto il giorno con gli occhi chiusi, bambini impestati di fango e senza l'acqua per lavarseli. Domiciliati nelle fogne della capitale.

«E' come se Dio mi avesse detto: Claudia, perché corri se non sai dove andare?»- confessa l'attrice tenendo prigioniera l'attenzione del pubblico -. Perché ciò che conta per Dio non è la corsa ma la direzione. Una conversione lenta, dolorosa, lacerante. Ma Dio chiede ciò che sa di poter trovare: insegue, s'apposta, attende. Conquista. Tanto sa che - come ha ricordato il giovane sacerdote nella presentazione - «è impossibile rimanere latitanti quando s'è ricercati da Lui». Come è impossibile uscire indenni dopo l'incontro con l'Uomo della Croce. Tra i canti dei giovani, il silenzio composto della gente e l'emozione di coloro che avevano preparato in maniera impeccabile il tutto, un lungo applauso ha salutato la "concretezza" della conversione, ovvero il suo impegno indomito e appassionato per l'Africa. Per i suoi bambini del Burundi e del Congo. Strutture da ingegnarsi, adozioni da allacciare ma, prima di tutto, una dignità da far rifiorire. E' questo il suo nuovo palcoscenico. «Una serata che le parole non riescono a raccontare- assicura il parroco don Libero Gardelli visibilmente emozionato -. Questa è la prima serata di un cammino che ci vedrà impegnati tutto l'anno, ogni secondo venerdì del mese, per approfondire assieme a don Marco Pozza la storia di San Paolo, altro grande convertito. Un cammino impegnativo, ricco di attese, che la comunità ha fortemente voluto e cercato per poter crescere lasciandosi provocare dalla Parola di Dio».
Don Marco Pozza, Claudia Koll e don Libero Gardelli
Sotto un tendone che tanto somigliava alla tenda che il popolo dell'alleanza piantava nel deserto, s'è raccolta l'ennesima sfida di un Dio continuamente alla ricerca di tesori nei posti in cui l'uomo ama condannare. Lo diceva il De Andrè cantautore: "I fiori più belli non nascono dai diamanti, ma dal letame".

Ricca di speranza la composta e inaspettata partecipazione dei giovani. Accorsi per ascoltare la storia di una donna applaudita dagli uomini. Ma conquistata da Dio.

Che, col rosario tra le mani, affascina ancor più che d'attrice.

Don Marco Pozza
www.sullastradadiemmaus.it


N.B. - Vi invitiamo a leggere anche l'articolo "La particella di Dio", che riporta le parole con le quali don Marco ha presentato Claudia Koll e che è apparso il 16 settembre sul sito "sulla strada di Emmaus", parrocchia virtuale (ma non troppo) dedicata a Papa Giovanni Paolo II e fondata da don Marco Pozza (don Spritz) - http://www.sullastradadiemmaus.it/.



Claudia Koll e l'Associazione Onlus "Le Opere del Padre"

Claudia Koll ha fondato, nel 2005, l'Associazione Onlus "Le Opere del Padre" «[...] come risposta concreta all'esperienza fatta dell'amore misericordioso del Padre, tenero come una madre, che perdona, restituisce dignità, rimette in cammino, sostiene e consola nella sofferenza chi a Lui si rivolge con fiducia [...]».
L'Associazione si occupa di progetti, in Congo e Burundi, atti a sostenere le famiglie e i bambini bisognosi di queste zone povere dell'Africa anche, ma non solo, attraverso la costruzione di strutture sanitarie e scuole.

Il sito ufficiale dell'Associazione "Le Opere del Padre": http://www.leoperedelpadre.it/



L'AUDIO dell'incontro
Pubblichiamo l'audio dei discorsi sperando possa tornare utile sia a chi non è potuto essere presente sia a chi vuole riascoltare le parole dette per comprenderle al meglio.


Scarica il file in formato mp3 (circa 85 MB)



IL VIDEO

Gli utenti registrati al sito, effettuando il login, possono scaricare il filmato integrale (circa 1 ora e 41 minuti), in definizione normale, adatto alla visione anche su lettori DVD compatibili (formato: 720x540 pixel | codifica: DivX | dimensioni del file: circa 709 MByte).



RASSEGNA STAMPA



Alcuni momenti dell'incontro
Don Marco e Claudia Koll
Claudia Koll e don Libero
Claudia Koll
Il numeroso pubblico presente all'incontro
Don Marco e Claudia Koll
Il numeroso pubblico presente all'incontro


DOCUMENTI CORRELATI

Vi ricordiamo che sul sito potete trovare anche:
 
< Prec.   Pros. >

Chi e' online