Home arrow Parole per riflettere arrow Anniversario Antonella
Anniversario Antonella Stampa
giovedì 07 agosto 2008
AntonellaDolce mamma,
è passato un anno dal giorno in cui aprendo le tue ali, in silenzio, sei volata in cielo; so che non servono le mie parole per ricordare quello che eri, perché tutte le persone che hanno avuto l'immensa fortuna di condividere istanti della loro vita con te conservano nel cuore un ricordo speciale che ti rende indimenticabile.
Tu eri come un treno in corsa, incapace di fermarsi, sempre pronta a donare un pezzetto di sé per aiutare gli altri, qualcosa però sui binari della vita è andato storto e lungo il viaggio, in una calma mattina di agosto, la tua corsa si è fermata. Là il tuo treno si è spento per sempre, là è finita la tua vita ed è iniziato il ricordo. Il ricordo di una persona fantastica che ha vissuto con coraggio donando al mondo fede, speranza e carità. Il ricordo di una moglie vera e di una madre perfetta che ha saputo riconoscere e difendere sempre il dono più grande che la vita le ha regalato: la sua famiglia. Questa, dicevi, era la tua gioia, il tuo orgoglio, la tua luce.
Hai vissuto con amore e per amore hai sopportato la tua sofferenza ed hai cercato dovunque semplicità ed umiltà perché avevi capito che tutto ciò che è immensamente grande è nascosto in ciò che è infinitamente piccolo. Anche tu eri piccola, ma con una grande anima con la quale hai dimostrato a tutti che si può vivere da eroi anche senza salvare il mondo, anche senza scalare montagne, anche senza difendere grandi ideali. Hai attraversato la vita con leggerezza e profondità. Insieme abbiamo corso dietro al sogno di un futuro da condividere, affidando ogni progetto e speranza ad un aquilone che senza vento, dolcemente, si è posato a terra.  Da te abbiamo imparato a vivere e a sorridere. Ed è col sorriso, che più di tutto mi ricorda chi e cosa siamo state, che cammino ogni giorno sapendo che mi sei accanto, ma tu che l'hai provato sai che il dolore, anche se non si vede e se ne sta in silenzio, anche se si cerca di nasconderlo per convincersi che con il tempo passerà, è troppo forte e comunque indelebile.
Come ogni essere umano hai conosciuto debolezze e fragilità ma hai alzato la testa e lottato, sei stata sconfitta ma non ti sei arresa e questo è l'importante. Hai dato il meglio di te a tutti, sei stata sincera e onesta sempre e per questo ti sei guadagnata affetto, stima e rispetto, hai stretto legami forti ed amicizie vere testimonianza oggi della meravigliosa persona che eri e rimani. Continuo ad avere coraggio, da te ricevo forza e di questo ti ringrazio, in te credo perchè da quel giorno sei diventata il mio angelo, quello di papà e di tutte le persone che ti hanno veramente voluto bene e che attraverso di te ci donano conforto. Tante volte immagino quanto sarebbe bello abbracciarti, sentire la tua voce, raccontarti la mia vita, ridere, piangere, correre, cantare ancora una volta assieme, io e te, perché è così che abbiamo condiviso ogni momento della nostra vita, attraverso quel legame inscindibile che comunque continua ad unirci; è per questo che noi non abbiamo perso, perché niente e nessuno sarà mai capace di separarci davvero. A te va il ricordo mio, di papà e di tanti altri, nella speranza che Dio ti renda in amore tutto l'amore che hai donato, tutta la gioia e la pace che hai seminato.

Gloria               

 
< Prec.   Pros. >

Chi e' online